Grottarossa: il Comune è responsabile civile nell’ambito del processo che vede imputate 5 persone per il ferimento di un bimbo avvenuto 4 anni fa

Il parco della Pace a Grottarossa a Roma
L’amministrazione comunale di Roma è stato citata come responsabile civile nell’ambito del processo che vede imputate cinque persone per il grave ferimento di un bambino di 8 anni avvenuto il 28 luglio del 2017 mentre stava giocando all’interno del parco della Pace nella zona di via Grottarossa. Il piccolo riportò ferite alla testa dopo essere violentemente caduto al suolo a causa del cedimento di una balaustra di recinzione della pista di pattinaggio. Secondo l’accusa il ferimento poteva essere evitato se fossero stati collocati cartelli e segnali affinchè venissero impediti l’utilizzo dell’impianto e l’accesso alle persone. Nei confronti degli imputati le accuse sono di cooperazione colposa in lesioni personali aggravate e omesso collocamento di segnali. Per la Procura di Roma la pista di pattinaggio era in stato di abbandono e la recinzione era in condizioni precarie.