test
sabato, Giugno 22, 2024

Firenze, aperta un’inchiesta sulla morte di una operaia 58enne caduta da tre metri

La procura di Firenze ha aperto un fascicolo d’inchiesta sulla morte di una donna di 58 anni, Tiziana Bruschi, deceduta ieri all’ospedale di Careggi a seguito dei gravissimi traumi riportati in un incidente sul lavoro avvenuto il 2 settembre nell’azienda di Scandicci (Firenze) di cui era dipendente, una ditta che produce materie plastiche. La notizia è stata riportata dal quotidiano “La Nazione”. Al momento risulta iscritto nel registro degli indagati, per l’ipotesi di reato di omicidio colposo, il titolare dell’azienda. Secondo le prime ricostruzioni, l’operaia sarebbe stata travolta nel magazzino della ditta da un pancale carico di merce, cadutole addosso da un’altezza di circa tre metri. Il sostituto procuratore Francesco Sottosanti ha disposto l’autopsia che è stata affidata al medico legale Beatrice De Fraia.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli