lunedì, Aprile 15, 2024

Jens Stoltenberg (Nato): “L’alleanza atlantica non è parte del conflitto tra Russia e Ucraina, non cerchiamo guerra con Mosca”

La Nato non è parte del conflitto tra Russia e Ucraina, non cerchiamo guerra con Mosca. Nello stesso tempo, non deve esserci alcun malinteso sul nostro impegno a difendere tutti i nostri alleati”. Lo sottolinea il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, prima della ministeriale Esteri a Bruxelles. “Abbiamo aumentato la nostra presenza a est – continua Stoltenberg – è una presenza difensiva”. La Nato “si felicita” per l’invio di “più truppe da parte degli Usa” in Europa. la guerra in corso conferma “l’importanza della presenza degli Stati Uniti nella Nato”. Stoltenberg ha poi condannato “gli attacchi ai civili e ad una centrale nucleare” in Ucraina, atto che dimostra “l’incoscienza di questa guerra. “La Russia deve ritirare le truppe e impegnarsi negli sforzi diplomatici”, sottolinea il segretario. Da parte sua il segretario di Stato Usa Antony Blinken, ha ribadito “la nostra è un’alleanza difensiva: non cerchiamo alcun conflitto. Ma se il conflitto viene da noi siamo pronti e difenderemo ogni centimetro del territorio della Nato”. “Davanti all’aggressione non provocata della Russia contro l’Ucraina – aggiunge – l’alleanza ha reagito con velocità, unità e determinazione, lanciando immediatamente la Rapid Response Task Force e mettendo in piedi i piani graduati volti ad aumentare la sicurezza degli alleati”. “Il filo conduttore di tutto quello che facciamo è l’unità dell’alleanza, che è ora del tutto evidente. Lo è stata in queste settimane e rimarrà unita andando avanti, nelle decisioni sui prossimi passi”.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli