martedì, Febbraio 27, 2024

Borrell: “Dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina l’Unione europea ha dato 35 miliardi di euro a Mosca”

“La guerra deve finire il prima possibile, ma non in qualunque maniera possibile. Se finisce con un Paese distrutto e dominato, con milioni di morti e sfollati allora non deve finire così”. Lo ha detto l’Alto Rappresentante per la Politica Estera dell’Ue, Josep Borrell, spiegando che “dobbiamo continuare ad appoggiare l’Ucraina, ci vogliono meno applausi e più aiuti, più armi. Abbiamo dato un miliardo di euro all’Ucraina: può sembrare tanto, ma è quello che paghiamo ogni giorno a Putin per l’energia. Da quando è iniziata la guerra gli abbiamo dato 35 miliardi di euro”. “Non saranno le ultime sanzioni queste. Dobbiamo pensare al petrolio e dobbiamo pensare a un sistema bancario che limiti davvero gli introiti derivanti dai carburanti fossili per la Russia”. Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen intervenendo alla plenaria dell’Europarlamento.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli