domenica, Giugno 4, 2023

Uno stupro di gruppo in riva al Lago Maggiore a Stresa, in Piemonte: la denuncia arriva da una ragazza di 20 anni

Uno stupro di gruppo in riva al Lago Maggiore a Stresa, in Piemonte: la denuncia arriva da una ragazza di 20 anni, che ha detto di essere stata aggredita da un gruppo di amici, tutti suoi coetanei, residenti in zona. I carabinieri indagano sul caso, che sarebbe avvenuto in una notte di fine giugno su una spiaggia libera della località lacustre. Dopo la denuncia della giovane, i militari si sono presentati a casa di quattro amici di lei, tre ragazzi e una ragazza: al momento non ci sono indagati. Secondo il racconto alle forze dell’ordine, la giovane avrebbe trascorso la serata con gli amici in alcuni locali sul Lago Maggiore per poi andare con loro in riva al lago, a Stresa. Lì sarebbe stata aggredita e violentata dal gruppo di giovani. A coordinare l’inchiesta è la Procura di Verbania, indagano i carabinieri del comando provinciale del Verbano-Cusio-Ossola e della stazione di Stresa.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli