giovedì, Febbraio 22, 2024

Continua l’emergenza incendi in Italia: roghi nel Carso, in Alto Adige e in Sicilia

Continua l’emergenza incendi in Italia. Un rogo di grande estensione è divampato nella zona del Carso, costringendo alla chiusura temporanea di tratti di autostrada ed evacuazioni. E, a causa della densità di fumo presente nell’aria, la sindaca di Monfalcone (Gorizia) ha rivolto attraverso i canali social un appello alla cittadinanza: “Se potete non uscite di casa”. Nel comune resterà inattivo il grande impianto Fincantieri. Il Gruppo ha precisato che la misura è stata adottata a tutela della salute dei lavoratori. Inoltre, in Versilia circa 200 persone sono state evacuate a causa delle fiamme. Incendi anche a Bolzano, in Sicilia e nell’Italia centrale. Aria irrespirabile a Monfalcone – Il ristagno dell’aria ha provocato un picco notturno elevatissimo di Pm10 nella città di Monfalcone. In molti quartieri l’aria era letteralmente irrespirabile: secondo le rilevazioni dell’Arpa Fvg nella notte di martedì si sono registrati picchi di 1.600 microgrammi per metro cubo, un livello altissimo se si considera che il limite giornaliero è di soli 50 microgrammi. “Se potete non uscite di casa”. È l’appello che la sindaca di Monfalcone (Gorizia) Anna Maria Cisint ha rivolto attraverso i social alla cittadinanza.

Chiuso lo stabilimento della Fincantieri – Nel comune friulano non si terrà il mercato e non verrà svolta alcuna attività all’aperto per i centri estivi. Sarà anche inattivo lo stabilimento della Fincantieri: circa tremila dipendenti resteranno a casa. Per loro scatta la Cassa integrazione ordinaria. Il Gruppo ha precisato che la misura è stata adottata a tutela della salute dei lavoratori. Sebbene il fumo vada diradandosi con il passare delle ore, la qualità dell’aria, ritenuta insalubre, è tale da sconsigliare l’attività lavorativa.

Evacuate una ventina di abitazioni a Doberdò del Lago – I vigili del fuoco dell’intero Friuli Venezia Giulia hanno lavorato, per tutta la notte di martedì, assieme ai colleghi sloveni, alla Guardia forestale e alla Protezione civile per arginare il rogo divampato sul Carso. L’assenza di vento ha favorito l’azione di difesa delle case di Sablici, la frazione di Doberdò del Lago (Gorizia) da cui sono state evacuate una ventina di abitazioni.

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli