Covid, nell’arco di 24 ore in Italia è stabile al 4% la percentuale di terapie intensive occupate, tutte le regioni sono sotto il 10%

Medici di un reparto di terapia intensiva Covid
Nell’arco di 24 ore, in Italia, è stabile al 4% la percentuale di terapie intensive occupate da pazienti Covid e tutte le regioni sono sotto il 10%. Mentre cala di un punto, tornando al 16% la percentuale di posti nei reparti ordinari occupati per Covid-19, ma in 14 regioni supera la soglia d’allerta del 15%. Questa la rilevazione dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) sui dati del 31 luglio. In Austria, da oggi, chi è positivo al coronavirus non finisce più automaticamente in quarantena, ma può lasciare la casa e andare al lavoro, indossando però la mascherina Ffp2. Resta invece in isolamento chi ha sintomi.