lunedì, Aprile 15, 2024

Roma, si è spento a 98 anni nel suo appartamento il cardinale Jozef Tomko. Era Prefetto emerito

Il cardinale slovacco Jozef Tomko è morto a Roma. Prefetto emerito della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli e del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali, aveva 98 anni ed era il più anziano porporato del Collegio cardinalizio. A quanto si è appreso, Tomko è morto nel suo appartamento a Roma dove era assistito dalle Suore della Carità di San Vincenzo de’ Paoli.
Era stato ricoverato al policlinico Gemelli a fine giugno
Secondo quanto riporta Vatican News, dopo essere stato ricoverato al Policlinico Gemelli il 25 giugno a causa di una lesione alla vertebra cervicale, ha trascorso sei settimane in ospedale e da sabato 6 agosto ha continuato le cure a casa con l’assistenza di un infermiere vaticano. Durante la sua permanenza in ospedale ha ricevuto la visita del cardinale segretario di Stato Pietro Parolin. Il 30 aprile scorso Papa Francesco lo aveva incontrato in Aula Paolo VI in occasione dell’incontro con i partecipanti al pellegrinaggio slovacco e nel discorso aveva detto: “Saluto cordialmente il Cardinale Jozef Tomko, la cui presenza ci fa sentire che la Chiesa è una famiglia che sa onorare l’anzianità come un dono. Ma io ho un dubbio, sembra più giovane di me!”.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli