Roma, non migliorano le condizioni del 34enne recuperato dopo essere rimasto bloccato in un cunicolo in via Innocenzo XI

Non migliorano le condizioni del 34enne recuperato dopo essere rimasto bloccato due giorni fa in un cunicolo in via Innocenzo XI, a Roma, ad una profondità di circa sei metri. Sono sopraggiunte alcune complicanze che hanno richiesto di prolungare il ricovero all’ospedale San Camillo di Roma. L’uomo, che non è piantonato, non sarebbe comunque in pericolo di vita. Proseguono intanto le indagini. Il sospetto è che l’uomo possa far parte di una banda del buco che stava preparando un colpo per Ferragosto: non distante dal luogo dello scavo infatti ci sono due banche. Due persone fermate dai carabinieri arrivati per soccorrere il 34enne affronteranno un processo per resistenza il 20 dicembre: nel rito per direttissima il gip ha infatti convalidato l’arresto ma non ha applicato la misura cautelare. Altre due persone sono state invece deferite per crollo e danneggiamento colposo.