test
sabato, Giugno 15, 2024

Elezioni 2022, Forza Nuova esclusa: non sono state raccolte le 36mila firme necessarie

Non sono state raccolte le 36mila firme necessarie per partecipare alle elezioni del 25 settembre. Per questo motivo, Forza Nuova-Apf sono state escluse dalle urne. Il partito di estrema destra è fuori per la prima volta da quando si presenta alle politiche (2001). “Esattamente come prevedevamo, nelle ultime ore le Corti d’Appello hanno estromesso Forza Nuova-Apf dalle imminenti elezioni dopo aver stravolto, con una legge elettorale scritta male e pensata peggio, la legge che aveva consentito ad FN di presentarsi alle ultime elezioni europee”. Lo afferma Roberto Fiore, leader del movimento di estrema destra, che non si arrende: “Presenteremo i ricorsi”.
Fiore: “Sistema banditesco con raccolta firme a Ferragosto”
Per ‘aggirare’ il problema firme, Forza Nuova aveva deciso di inserire nel proprio simbolo elettorale anche l’insegna della Apf, l’associazione dei partiti nazional-rivoluzionari e neofascisti europei. Escamotage bocciato dalla Corte d’Appello di Venezia e da altri giudici. “Il sistema – ha dichiarato Fiore – si è mosso in modo banditesco, organizzando, per la prima volta nella storia, delle elezioni estive con tanto di raccolta firme a Ferragosto, quindi rubando il tempo minimo a un’ipotesi di coalizione tra forze anti-sistema”.
“I tanti astensionisti hanno vissuto con orrore la dittatura sanitaria” – “Il 50% degli italiani non va a votare – ha aggiunto – e fra di loro i tanti che hanno vissuto con orrore il periodo della dittatura sanitaria, che hanno preso consapevolezza dell’abisso in cui è sprofondato il sistema con l’escalation del green pass e che hanno assistito allibiti alla carcerazione di 10 connazionali, per alcuni di loro la detenzione continua tutt’oggi”.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli