test
lunedì, Giugno 17, 2024

Pakistan, catastrofe umanitaria per le piogge monsoniche: quasi mille le vittime

Una crisi umanitaria di proporzioni epiche“, il governo pachistano definisce così la situazione nel Paese annunciando lo stato d’emergenza dopo le piogge monsoniche e le alluvioni che fino a oggi hanno causato 937 morti. Tra le vittime si contano 343 bambini. Il Balochistan, tagliato fuori dal resto del Paese dopo il crollo del principale ponte ferroviario, e il Sindh le due regioni più colpite. In quest’ultima si è recato in visita il neo premier Shehbaz Sharif, riferiscono i media locali, per assistere alle operazioni di soccorso. “Il Pakistan sta attraversando il suo ottavo ciclo di pioggia monsonica; normalmente il Paese ha solo tre o quattro cicli di pioggia monsonica“, ha rimarcato il ministro per i Cambiamenti climatici, Sherry Rehman, in conferenza stampa.”Il Pakistan sta vivendo un periodo monsonico senza precedenti e i dati suggeriscono la possibilità di un altro ciclo a settembre“, ha aggiunto. Il sito pachistano Dawn ha stimato che le innondazioni abbiano lasciato senza casa almeno 30 milioni di persone.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli