mercoledì, Maggio 22, 2024

Calcio, parla il giallorosso Spinazzola “Quella di non andare a Coverciano è stata una mia richiesta al ct Mancini”

“Quella di non andare a Coverciano è stata una mia richiesta al ct Mancini, il mister ha capito e mi ha concesso questi dieci giorni per rimettermi in forma e fare lavori specifici per il polpaccio”. Lo ha detto Leonardo Spinazzola ai canali del club giallorosso parlando della scelta di restare a Trigoria invece di rispondere alla convocazione dell’Italia. “Penso che il mio sia uno degli infortuni peggiori per un calciatore, soprattutto viste le mie caratteristiche. Mi manca ancora un po’ di appoggio e velocità”, prosegue commentando il suo recupero.Inevitabile un passaggio sulla vittoria di Tirana in Conference: “Dopo la finale vinta ci siamo detti ‘sapremo cosa abbiamo fatto solo al nostro ritorno a Roma’. E quel giorno è stata una liberazione dopo un anno incredibile, è stato come chiudere il cerchio”. Conclude parlando di Mourinho: “Siamo con lui, qualsiasi cosa dice la facciamo. Se ci dicesse di fare la guerra, la faremmo”.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli