Florida, l’uragano “Ian” ha causato oltre cinquanta morti. Gravi danni alle abitazioni e alle infrastrutture

Più di 50 persone sono morte a causa dell’uragano Ian che si è abbattuto sulla Florida. Almeno 18 vittime sono morte per annegamento, tre quando i respiratori da cui dipendevano hanno smesso di funzionare a causa dei numerosi blackout registrati nelle zone colpite. Dopo aver spazzato la Florida l’uragano si è spostato nella Carolina del Sud. Il centro della tempesta ha colpito la cittadina di Georgetown, fra Charleston e Myrtle Beach, dopo aver preso forza nella notte sull’Atlantico.