giovedì, Febbraio 22, 2024

La Procura di Roma ha aperto un’inchiesta in relazione alle scritte apparse nella Capitale contro il neo presidente del Senato Ignazio La Russa

La Procura di Roma ha aperto un’inchiesta in relazione alle scritte apparse nei giorni scorsi in diverse zone della Capitale contro il neo presidente del Senato Ignazio La Russa. Nel fascicolo si ipotizzano i reati di minaccia e oltraggio a un Corpo politico. A coordinare l’indagine, avviata dopo le informative della Digos e dei carabinieri, è il procuratore aggiunto Michele Prestipino. Al vaglio degli inquirenti ci sono la scritta comparsa sabato scorso sulle serrande della sede di Fratelli d’Italia nel quartiere Garbatella a Roma, lo striscione con il nome di La Russa scritto capovolto appeso in via degli Annibaldi, di fronte al Colosseo e l’altra scritta contro La Russa con la A cerchiata, simbolo degli anarchici, comparsa nella notte tra sabato e domenica sulle mura dell’Acquedotto Alessandrino.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli