giovedì, Febbraio 22, 2024

La Russia ha deciso di rientrare nell’accordo sull’esportazione di grano

La Russia ha deciso di rientrare nell’accordo sull’esportazione di grano e altri cereali che era stato raggiunto lo scorso 22 luglio a Istanbul con la mediazione delle Nazioni Unite e della Turchia. Lo ha reso noto il ministero della Difesa russo. “La Federazione russa considera sufficienti le garanzie finora ricevute e riprende l’applicazione dell’accordo”, si legge in una nota del ministero della Difesa di Mosca. Intanto, nella giornata di oggi nessuna nave salperà dai porti ucraini e si muoverà lungo il corridoio del grano nel Mar Nero stabilito dalle Nazioni Unite, dalla Turchia, dalla Russia e dall’Ucraina. Lo ha reso noto stamane Amir Abdulla, coordinatore della delegazione delle Nazioni Unite presso il Centro di coordinamento congiunto per l’accordo sull’esportazione di cereali a Istanbul. ”Prevediamo che le navi cariche di grano salperanno giovedì”, ha affermato Abdulla su Twitter.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli