test
lunedì, Giugno 17, 2024

Il Don Bosco di Ladispoli a Tg2 Storie

Il servizio ha raccontato il grande lavoro svolto dalle Salesiane. L’oratorio è frequentato anche dai bambini non cattolici

di Camilla Augello
E’ andato in onda a notte fonda ma non è sfuggito il servizio sull’importante lavoro svolto dalle Figlie di Maria Ausiliatrice a Ladispoli. Tutti le chiamano le “suore di via Trieste”, ma dietro quel cancello all’incrocio tra via Lazio e via Trieste appunto c’è un mondo. Il mondo di Don Bosco e delle suore vestite di grigio chiaro presenti a Ladispoli dal 1954, grazie ad un lascito testamentario una grande villa privata “Villa Carolina Morelli” è diventata un faro nella notte con le Salesiane sempre tra la gente e i giovani provenienti da tutto il mondo che risiedono nella Città di Ladislao. Di loro si è occupato un bel servizio nell’ambito del rotocalco “TG2 Storie”. Girato ai primi di settembre a scuola appena iniziata ha messo in evidenza il grande lavoro portato avanti da Suor Paola Tascio, da tre anni a capo delle Figlie di Maria Ausiliatrice a Ladispoli, un lavoro all’insegna dell’intercultura, dove anche bambini di religione non cattolica frequentano l’oratorio tutti i giorni, grazie all'”Aiuto compiti”, un vero e proprio doposcuola dove prima si pranza al sacco, poi si gioca, quindi si fanno tutti i compiti assegnati e poi si ritorna a giocare, tutti insieme senza alcun problema. “A volte mi fanno arrabbiare – ha dichiarato suor Paola- sono vivaci ma è una vera gioia quando di abbracciano e ti portano anche un piccolo pensiero. Vuol dire che si sentono ben voluti e riconosciuti”.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli