test
sabato, Giugno 15, 2024

Il Consiglio regionale del Lazio approva il collegato alla Legge di Bilancio

“Chiudiamo con il Collegato alla Legge di Bilancio il ciclo dell’amministrazione Zingaretti, che in questi dieci anni ha avuto come obiettivo quello di cambiare il volto della nostra Regione. Tra i principali risultati quello di ridurre i costi della gestione, per andare incontro alle esigenze dei cittadini, delle imprese e degli altri enti. Introduciamo innovazioni importanti per le comunità, come il reddito energetico regionale e il fondo per compensare i costi del riscaldamento negli Ater. Una linea politica che ha messo al primo posto il territorio e le nostre comunità. Grazie a Nicola Zingaretti, al Vicepresidente Daniele Leodori, a tutta la Giunta, alle consigliere e ai consiglieri per il buon lavoro svolto in questi anni, con i quali ho avuto l’onore di collaborare e farne parte.” Così Marco Vincenzi, Presidente del Consiglio Regionale del Lazio. Tra i principali provvedimenti approvati nel collegato: Il Reddito energetico regionale, finalizzato a finanziare l’istallazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile a servizio delle utenze residenziali domestiche e condominiali di nuclei famigliari con reddito inferiore a 35mila euro. Un investimento pari a 2 milioni di euro per il 2023 e 5 milioni di euro per il 2024; Attribuzione delle funzioni a Roma Capitale al fine di semplificare i procedimenti amministrativi in materia di governo del territorio e di pianificazione urbanistico-edilizia, oltre alle funzioni amministrative concernenti la valutazione ambientale strategica; L’istituzione di un Piano regionale straordinario di incremento e risparmio delle riserve idriche per il contrasto all’emergenza climatica in agricoltura, tramite un fondo da 1 milione di euro per ciascuna annualità del periodo 2023-2027; un fondo pari a 10 milioni di euro per l’anno 2022 per il riscaldamento degli alloggi Ater.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli