test
sabato, Giugno 15, 2024

Fano, è stato ritrovato il corpo senza vita di una 23enne ucraina: fermato il marito

E’ stato trovato questa mattina, dopo un giorno di ricerche, il corpo senza vita di Anastasiia Alashri, la 23enne ucraina di cui era stata denunciata la scomparsa nella tarda mattinata di ieri, dopo che non si era presentata al lavoro. Uccisa con diverse coltellate, è stata gettata nel torrente Arzilla, a Fano. Profuga ucraina, era arrivata nel comune marchigiano a marzo scorso dopo essere fuggita da Kiev sotto le bombe. Con lei il marito 42enne di origini egiziane e il figlio di 2 anni. Negli ultimi mesi, però, a causa delle continue liti, la vittima aveva manifestato la volontà di separarsi arrivando, venerdì scorso, a rivolgersi ai Carabinieri per denunciare le vessazioni a cui l’uomo da tempo la sottoponeva e ad abbandonare l’abitazione per rifugiarsi presso un suo amico e collega di lavoro.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli