test
venerdì, Luglio 12, 2024

Arezzo, il tribunale ha respinto il ricorso di una coppia arcobaleno legata in unione civile che chiedevano allo Stato il riconoscimento della genitorialità di madre per entrambe riguardo a due gemellini

Ad Arezzo, la sezione civile del tribunale ha respinto il ricorso di Luisa e Federica, coppia arcobaleno di Anghiari legata in unione civile, che chiedevano allo Stato il riconoscimento della genitorialità di madre per entrambe riguardo a due gemellini nati a giugno. La causa era stata promossa per estendere anche a Luisa lo status di madre, non solo per Federica, quella che ha partorito i due gemellini. Il tribunale ha seguito l’articolo 4 comma 3 della legge 40 2004. Una causa simile è stata intentata da due mamme a Roma: in quel caso però il ricorso è stato vinto con l’ok del giudice alla dicitura neutra “genitore” sulla carta d’identità.
Il collegio guidato dal giudice Lucia Faltoni ha respinto un ricorso della coppia ad accogliere l’opposizione del ministero dell’Interno e del Comune di Anghiari che ha iscritto come madre all’anagrafe solo Federica. I giudici hanno specificato nella loro decisione anche che “pur nella comprensione umana del caso e del concreto rapporto genitoriale, non solo intenzionale ed affettivo, ma anche biologico, tra i minori ed entrambe le ricorrenti, tutte donne, l’esigenza di tutela dell’interesse dei minori, allo stato della legislazione vigente, non può legittimare il tribunale a sostituire le proprie valutazioni con quelle spettanti esclusivamente al legislatore”. L’avvocato che ha assistito le due donne, Ramona Borri, interpreta così il pronunciamento del collegio: “Il tribunale si è reso conto che c’è uno spazio vuoto da colmare a livello normativo che orienti le decisioni dei tribunali italiani rispetto a quanto di nuovo avviene nella società sul delicato tema della genitorialità ma è ovvio che non spetta al tribunale farlo. Ora dovremo attivarci per raccontare la storia delle due mamme e capire se ci sono davvero spazi per ribaltare questa situazione”.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli