martedì, Aprile 23, 2024

Guerra in Ucraina, bombe russe su Zaporizhzhia, danni all’ospedale

Bombe russe su Zaporizhzhia, danni all’ospedale
Un ospedale di Zaporizhzhia è stato danneggiato da un attacco missilistico delle forze russe. Lo riferisce il governatore della regione, Oleksandr Starukh, aggiungendo: “Il nemico ha nuovamente attaccato la periferia della città. Questa volta i missili sono caduti vicino all’ospedale. Fortunatamente le persone non sono rimaste ferite, ma non si può dire lo stesso dell’edificio”. I sistemi di difesa aerea sono stati attivati questa mattina ad Armiansk, città nel nord della Crimea. Lo riferiscono i media di Stato russi. Il sindaco, Vasily Telizhenko, ha rassicurato su Twitter gli abitanti della città, affermando che le minacce, presumibilmente missili o droni lanciati dall’Ucraina, sono stati efficacemente respinti dalle difese aeree. E’ salito a sette il numero dei morti dopo i bombardamenti russi ieri su Kherson. Lo ha reso noto il governatore regionale Yaroslav Yanushevych. Circa 20 i feriti nella città del sud dell’Ucraina ritornata sotto il controllo di Kiev, ma che i russi hanno ripreso ad attaccare con artiglieria e lanciarazzi multipli dalla sponda opposta del Dnepr, è stato riferito. Gli abitanti di Kiev avranno la corrente “per 2-3 ore al giorno fino a quando la quantità di elettricità che arriva alla capitale non aumenterà”. Lo ha detto Dmytro Saharuk direttore della società energetica Dtek. Lo riporta Ukrainska Pravda. Dopo che il sistema si sarà stabilizzato, Dtek prevede di passare ai programmi di interruzione programmata già stabiliti. Secondo Saharuk al momento circa il 30% della popolazione di Kiev dispone di elettricità
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli