asyabahisgo1.com www.dumanbetyenigiris.com pinbahisgo1.com sekabet-giris2.com www.olabahisgo.com www.maltcasino-giris.com www.faffbet.net betforward1.org www.1xbet-farsi3.com www.betforward.mobi www.1xbet-adres.com 1xbet4iran.com romabet1.com www.yasbet2.net 1xirani.com romabet.top
mercoledì, Maggio 29, 2024

Ucraina il ministro Kuleba: “La Russia si sta preparando a una grande offensiva nei primi due mesi del 2023”

Kuleba: “La Russia si sta preparando a una grande offensiva nei primi due mesi del 2023”
Secondo il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, la Russia non è riuscita a recuperare lo slancio dopo che le forze ucraine hanno ripreso il controllo di Kherson a novembre. Ma Putin insisterà per una svolta a breve, lo riferisce un corrispondente di Ukrinform. “Penso che la capacità russa di condurre una grande offensiva possa essere ripristinata entro la fine di gennaio, febbraio. Sicuramente nutrono ancora la speranza di poter sfondare le nostre linee e avanzare più in profondità in Ucraina”. Secondo Kuleba la preoccupazione immediata dell’Ucraina è quella di ripristinare l’elettricità in tutto il Paese, dopo gli attacchi missilistici lanciati dalla Russia dal 10 ottobre 2022: “L’obiettivo della Russia è distruggere il sistema energetico ucraino e lasciare milioni di persone senza accesso all’elettricità, all’acqua e al riscaldamento in mezzo a temperature gelide. Putin spera che senza elettricità, acqua e riscaldamento, gli ucraini smettano di resistere e accettino gli ultimatum russi, ma questo è un grave errore di calcolo. Il terrore missilistico russo non farà crollare l’Ucraina”. Kuleba ha definito un “enorme successo” la conferenza di Parigi sugli aiuti per raccogliere fondi di emergenza per  far superare all’Ucraina l’inverno. Kuleba ha ammesso che l’Ucraina sta esaurendo le sue scorte di armi con una velocità allarmante, mentre continuano gli assalti missilistici e di artiglieria da entrambe le parti. Ha lanciato un appello non solo per i missili a lungo raggio, ma anche per l’artiglieria da campo da 155 mm, uno dei pilastri delle forze di terra ucraine, sia per le azioni difensive che per quelle offensive. “L’arma di cui abbiamo più bisogno è un maggior numero di obici da 155 mm. Questa guerra è in gran parte una guerra d’artiglieria e la Russia domina ancora sul campo di battaglia per la quantità di cannoni che utilizza e per il numero di proiettili che questi cannoni sparano”, ha osservato Kuleba. Per contribuire a fermare l’offensiva russa prevista per gennaio o febbraio, l’Ucraina ha bisogno delle armi da 155 mm per distruggere gli obiettivi russi nei territori ucraini occupati.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli