domenica, Maggio 19, 2024

Roma, si è spento al Gemelli il drammaturgo anglo-pakistano Hanif Kureishi

Lo scrittore e drammaturgo anglo-pakistano Hanif Kureishi, 68 anni, è ricoverato a Roma, in terapia intensiva, al Policlinico Gemelli. Colpito da un malore improvviso poco dopo essere sbarcato nella capitale, dove era arrivato per trascorrere le feste. Le sue condizioni sono considerate serie. Nato a Bromley nel 1954 da padre pakistano e madre britannica, nei suoi romanzi Kureishi affronta temi come l’emarginazione delle minoranze e la complessità delle relazioni nelle società multietniche, analizzando contraddizioni e dinamiche della contemporaneità. Tra le sue opere edite in Italia da Bompiani, The mother, Il dono di Gabriel, Otto braccia per abbracciarti, Il corpo, Il mio orecchio sul suo cuore, La parola e la bomba, Ho qualcosa da dirti, L’ultima parola, Le week-end, Uno zero e Love+Hate. Nel 2022 è uscita la raccolta di racconti e saggi Cosa è successo?. Kureishi è anche autore delle sceneggiature per i film di Stephen Frears My Beautiful Laundrette e Sammy e Rosie vanno a letto e ancora per The mother, Venus e Le week-end di Roger Michell; dal romanzo Nell’intimità Patrice Chéreau ha tratto il film vincitore al Festival di Berlino 2001, Intimacy.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli