martedì, Aprile 23, 2024

San Pietro: in cinquantamila per l’ultimo saluto a Benedetto XVI

La nebbia che per tutta la durata delle esequie ha avvolto la cupola di San Pietro si è diradata solo quando la bara di Benedetto XVI è stata issata a spalla e portata di nuovo nella Basilica, al termine della funzione. Gli applausi e le voci dalla piazza che gridavano “Santo subito” hanno accompagnato la benedizione di Papa Francesco che ha posto la mano sulla bara per poi sedersi nuovamente sulla sedia a rotelle. Intanto, in piazza, sono sventolate le bandiere della Baviera e quella tedesca. Durante la preghiera del Rosario per Benedetto XVI in San Pietro, la bara di Joseph Ratzinger è stata portata fuori dalla basilica e posta su un tappeto rosso sotto l’altare. Il segretario del Papa emerito, monsignor Georg Ganswein, che ha accompagnato il feretro, si è inchinato sulla bara di cipresso per baciarla. Papa Francesco ha presieduto la messa e all’omelia ha salutato così il suo predecessore: “Benedetto, fedele amico dello Sposo, che la tua gioia sia perfetta nell’udire definitivamente e per sempre la sua voce”. La sala stampa fa sapere che alla cerimonia hanno partecipato 50mila persone. L’intera area intorno a Piazza San Pietro resterà zona rossa fino alle 14. Alle esequie c’erano capi di Stato, teste coronate e leader di altre fedi. In questi giorni oltre 200mila persone hanno reso omaggio al Papa emerito.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli