domenica, Aprile 21, 2024

Tragedia a Casatenovo (Lecco), 73enne si butta sotto un camion per salvare il nipotino di 8 anni: la nonna è morta, illeso il bimbo

Casatenovo (Lecco), una nonna si è buttata sotto un camion per salvare il nipotino di 8 anni ed è morta. La donna, 73 anni, stava accompagnando il bambino a scuola. Mentre stava attraversando le strisce pedonali, a un incrocio, ha visto il Tir arrivare e ha spinto via il piccolo. Quest’ultimo è rimasto illeso. Mentre lei è morta sul colpo. Lo riporta Il Giorno. Sulla dinamica indagano i carabinieri. Secondo quanto riporta la testata locale, la nonna e il nipote stavano attraversando l’incrocio tra la strada provinciale 51 e via San Gaetano, a Rogoredo, frazione di Casatenovo. Si trovavano sulle strisce pedonali, quando la donna ha visto arrivare un camion – guidato da un autista spagnolo – che stava effettuando una manovra di svolta e, intuito il pericolo, ha spinto via il nipote per salvarlo. L’autotrasportatore non si è accorto dei due, così la 73enne è stata investita e uccisa sul colpo. La prima a soccorrere la donna è stata un’infermiera che passava di lì: ha chiamato i soccorsi dell’Agenzia regionale emergenza urgenza della Lombardia e cominciato le prima manovre rianimatorie. Sul posto sono poi giunti in elicottero i sanitari dell’eliambulanza di Como con i volontari della Croce bianca, ma per la donna non c’è stato nulla da fare. Era già morta. Il piccolo, atteso a scuola per la ripresa delle lezioni dopo le festività, è stato preso in consegna da alcuni volontari accorsi sul posto con le forze dell’ordine.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli