domenica, Aprile 21, 2024

Usa, l’attore Jeremy Renner è stato dimesso dall’ospedale. La convalescenza sarà lunga

Jeremy Renner, noto supereroe Occhio di Falco degli Avengers e due volte candidato agli Oscar, è tornato a casa dall’ospedale dopo l’incidente avuto con un gatto delle nevi il giorno di Capodanno. L’attore ha aggiornato i fans con un commento lasciato sotto un post Twitter dell’account della serie televisiva Mayor Of Kingstown, della quale è protagonista: “Al di fuori della mia nebbia cerebrale durante il recupero, sono stato molto entusiasta di guardare il primo episodio della seconda stagione di Mayor Of Kingstown con la mia famiglia a casa”. “Jeremy è consapevole che quel giorno è quasi morto” ha raccontato una fonte a Radar Online. A Capodanno, nel tentativo di aiutare un membro della famiglia a rimuovere l’auto bloccata nella neve dalla tormenta fuori dalla sua casa nella zona del Lago Tahoe, Renner è stato travolto dal suo gatto delle nevi, che ha cominciato a muoversi da solo sul vialetto mentre l’attore non era nell’abitacolo. Vano il tentativo di riprendere il controllo del mezzo: il gatto delle nevi ha travolto Renner, schiacciandogli gamba e torace, come ha ricordato un soccorritore: “I danni al torace erano così gravi che è stato ricostruito in sala operatoria”. Tra forti difficoltà di respirazione, un profuso sanguinamento dalla testa e il ritardo dei soccorsi dovuto al maltempo, Renner è stato trasportato in ospedale in elisoccorso e lì ha subito diversi interventi chirurgici. La cura delle ferite, secondo la fonte “molto più gravi” di quanto riportato, richiederà però ulteriori operazioni distanziate nel tempo per garantire la naturale ripresa dell’organismo e almeno due anni per una completa ripresa. Il 3 gennaio Renner ha scritto su Instagram di essere “troppo distrutto per scrivere. Ma mando affetto a tutti voi”. In un post successivo, intitolato con ironia “spa moment”, con mascherina per l’ossigeno e cuffia in plastica Renner ha mostrato il lavaggio dei capelli da parte della sorella. In una storia del 10 gennaio l’attore ha poi festeggiato il suo cinquantaduesimo compleanno in ospedale in compagnia della famiglia e degli operatori sanitari. Tra gli auguri di pronta guarigione ricevuti dall’inizio della disavventura, non sono mancati quelli degli attori degli Avengers Chris Hemsworth, Chris Pratt, Chris Evans e Mark Ruffalo.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli