martedì, Febbraio 27, 2024

Guerra in Ucraina, le perdite russe: 173.990 soldati,  3.616 carri armati, 306 aerei e 291 elicotteri

Lo Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine riferisce che la Russia ha perso 173.990 soldati in Ucraina dall’inizio dell’invasione su vasta scala il 24 febbraio dello scorso anno. Questo numero include 630 vittime che le forze russe hanno subito solo nell’ultimo giorno. Secondo il rapporto, la Russia ha anche perso 3.616 carri armati, 6.981 veicoli corazzati da combattimento, 5.528 veicoli e serbatoi di carburante, 2.683 sistemi di artiglieria, 527 sistemi di lancio multiplo, 279 sistemi di difesa aerea, 306 aerei, 291 elicotteri, 2.248 droni e 18 barche. Il ministro della Difesa russo, Serghei Shoigu, ha visitato il quartier generale del Gruppo congiunto di forze per ascoltare i rapporti sulla situazione dell’operazione speciale in ucraina e ha affermato che è stata “aumentata in modo significativo la produzione di armi per le truppe, comprese quelle convenzionali e di alta precisione”. Lo rende noto il ministero della Difesa russo citato dalla Tass. “Tutto questo ci permette di raggiungere gli obiettivi fissati dal comandante supremo in capo sulla base del piano dell’operazione militare speciale”, ha detto Shoigu, sottolineando che “il governo russo e il ministero della Difesa tengono sotto costante controllo le forniture di armi”.

Articoli correlati

Ultimi articoli