sabato, Febbraio 24, 2024

Mosca: missili nucleari Iskander trasferiti e schierati in Bielorussia

Sistemi missilistici Iskander, in grado di trasportare testate convenzionali e nucleari tattiche, sono stati trasferiti dalla Russia in Bielorussia. Lo ha detto il ministro della Difesa russo, Serghei Shoigu, citato dall’agenzia Tass. “La retorica nucleare del presidente Putin nell’ultimo anno, e anche prima dell’invasione, in realtà è pericolosa e avventata. Abbiamo anche chiarito che una guerra nucleare non può essere mai combattuta“. Lo ha affermato il Segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, al suo arrivo alla ministeriale Esteri nel Quartier generale dell’Alleanza atlantica. “Naturalmente, monitoriamo da vicino ciò che fa la Russia. E finora non abbiamo visto cambiamenti nella posizione nucleare della Russia che richiedano cambiamenti nella nostra posizione. Ma rimaniamo vigili”, ha aggiunto. “È passato più di un anno da quando Putin ha iniziato a distruggere l’Ucraina e sembra determinato a continuare con il suo brutale spargimento di sangue e distruzione. Si intensifica ulteriormente, nonostante non abbia ottenuto nulla. La sua ultima scommessa nucleare, con armi nucleari trasferite in Bielorussia, costituisce una nuova escalation e rappresenta una minaccia diretta alla sicurezza europea”. Lo ha affermato l’Alto rappresentante Ue per la politica estera, Josep Borrell, al suo arrivo al Consiglio Energia Ue-Usa a Bruxelles.

Articoli correlati

Ultimi articoli