giovedì, Febbraio 22, 2024

Roma: furto nella boutique Fendi rubate borse per 200mila euro

Nella storica boutique Fendi di largo Goldoni a Roma, nella zona di via del Corso, una banda di ladri ha messo a segno un maxi furto nel corso della notte. A scoprirlo è stato il direttore del negozio, che mercoledì mattina, all’apertura, si è accorto che la porta era stata forzata, e ha scoperto l’ammanco. I ladri si sono appropriati di una trentina di borse di grande valore, per un bottino totale che supera i 200mila euro. Per introdursi nel negozio, i ladri hanno forzato la porta secondaria – quella normalmente utilizzata dai dipendenti – che si affaccia su via Tomacelli, e verosimilmente sono riusciti a disattivare l’impianto d’allarme (che infatti non è entrato in funzione. Una volta entrati hanno scelto alcune delle borse più costose, e dopo pochissimo (pare che siano rimasti all’interno solo per un paio di minuti) sono fuggiti facendo perdere le proprie tracce. Data la velocità e l’entità del colpo (il bottino supera i 200mila euro), l’ipotesi è che la banda sia andata a colpo sicuro, individuando le borse da rubare nel corso di precedenti sopralluoghi, probabilmente fingendosi clienti di Fendi. Il furto è stato scoperto solo mercoledì mattina intorno alle 7, quando il direttore ha dato l’allarme: sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato Trevi-Campo Marzio e i colleghi della polizia scientifica, ma per ora non sono emersi dettagli che possano portare all’individuazione della banda. Il fatto che il negozio sia dotato di telecamere di sicurezza (e che ne dispongano anche molti altri esercizi della zona) potrebbe essere utile alle indagini, ma non è escluso che i ladri abbiano agito a volto coperto.

Articoli correlati

Ultimi articoli