test
martedì, Giugno 25, 2024

Arpa: il mare di Ostia è il più pulito del Lazio, cala Santa Marinella

L’Arpa ha dato la massima valutazione al litorale di Ostia, rispetto alle altre rilevazioni effettuate nella Regione Lazio. L’anno scorso il dato aveva stupito, mentre la sua conferma indica che il dato è da considerarsi ormai consolidato. Ostia ha l’acqua più pulita: a portare frutti sono state sicuramente le operazioni concluse l’anno scorso attorno ai depuratori della città che hanno portato un netto miglioramento alla qualità delle acque L’antica località in riva al Tirreno non è però da sola nella classifica regionale: insieme a lei anche Montalto di Castro, Nettuno, Sabaudia, Formia, Gaeta, Minturno, Itri, Latina Lido e le isole pontine. Ottimi risultati anche per Civitavecchia, San Felice al Circeo e Fondi. In calo rispetto agli anni passati Santa Marinella: sono cinque le zone che non raggiungono l’eccellenza, ma quest’anno il problema è il tratto compreso tra fosso di Ponton del Castrato e la via Aurelia, ritenuto appena sufficiente. Cerveteri è migliorata, ma esistono problematicità ancora a sinistra dello Zambra. Migliora anche Fiumicino con la sola eccezione del tratto a destra dell’Arrone a Passoscuro ritenuto appena sufficiente. Una situazione simile anche a Terracina. Un leggero miglioramento a Pomezia dove però esistono seri problemi ancora al fosso Crocetta. Ancora maglia nera per Ardea anche se leggeri miglioramenti sono stati identificati. Immutate Anzio e Ladispoli con ben pochi tratti considerati buoni, mentre a Tarquinia il vero problema sono i 400 metri a destra del fiume Marta.

Articoli correlati

Ultimi articoli