test
venerdì, Giugno 14, 2024

In festa per San Michele Arcangelo Tre giorni di eventi nel centro storico

Il territorio etrusco si prepara a festeggiare San Michele Arcangelo, Patrono della città. Tradizione, folklore, intrattenimento e musica dal vivo animeranno la città nelle giornate di sabato 6, domenica 7 e lunedì 8 maggio. I festeggiamenti coinvolgeranno tutto il centro storico: da piazza Santa Maria a piazza Risorgimento, fino al Belvedere della Rocca Antica. Inoltre due appuntamenti molto attesi accompagneranno i festeggiamenti: la Fiera dei Saperi e dei Sapori di piazza Aldo Moro e la “Domenica al Museo” il 7 maggio, che consentirà l’ingresso gratuito al Museo Nazionale Cerite e alla Necropoli sito Unesco. “Finalmente Cerveteri torna a festeggiare il suo Patrono con una tre giorni di eventi tutti da vivere nel segno della tradizione e della festa – ha commentato il sindaco Elena Gubetti – La tradizionale processione di lunedì 8 chiuderà una 3 giorni di festeggiamenti in cui a far da padrone sarà l’entusiasmo dei nostri fantastici Rioni, nella stupenda cornice del centro storico”. “Musica dal vivo, giochi e intrattenimento: finalmente torna a pieno regime la Festa di San Michele Arcangelo – ha commentato l’assessore alla cultura, Federica Battafarano – i miei complimenti, vanno a tutti i Rioni e a tutti coloro che in queste settimane, con grande spirito propositivo, si sono riuniti per pianificare insieme il programma”. “I Rioni sono tornati in grande stile – ha commentato il delegato Manuele Parroccini – insieme stiamo lavorando molto, accompagnati da un grande clima propositivo con il solo desiderio di offrire alla nostra città momenti di svago e di festa. In programma abbiamo inserito tutti quegli appuntamenti che da sempre contraddistinguono la Festa del Patrono, arricchendoli anche di tante novità: una su tutte, la prima corsa delle carrozzelle. Non mancheranno poi i classici giochi popolari e le sfide tra Rioni. Oltre a questo, spazio a stand di artigianato, mostre artistiche, musica live, Dj Set e la consueta gara del dolce. La festa vera e propria si svolgerà nelle giornate di sabato e domenica, mentre lunedì, giorno di San Michele Arcangelo, sarà predominante la parte religiosa, con la processione e la benedizione alla città, anche se non mancheranno momenti di intrattenimento durante la giornata”.

Articoli correlati

Ultimi articoli