Free Porn
xbporn
giovedì, Luglio 25, 2024

Il “padre” dell’intelligenza artificiale abbandona Google e avverte: “Ci sono grossi pericoli per l’umanità intera”

Geoffrey Hinton, 75 anni, considerato il “padrino dell’Intelligenza artificiale” ha lasciato il suo ruolo in Google per poter parlare liberamente dei rischi dell’Intelligenza Artificiale. “Me ne sono andato per poter parlare dei suoi pericoli”, ha detto in un tweet dopo che ieri il New York Times ha dato la notizia. “Google ha agito in modo molto responsabile”, aggiunge lo scienziato informatico.
ll lavoro pionieristico di Hinton sulle reti neurali ha modellato i sistemi di IA che alimentano molti dei prodotti odierni. “In questo momento, non sono più intelligenti di noi, per quanto ne so. Ma penso che presto potrebbero esserlo”, ha spiegato Hinton.
Lo scienziato ha lavorato part-time presso Google per un decennio sugli sforzi per lo sviluppo dell’IA del gigante tecnologico ma da allora ha iniziato a nutrire preoccupazioni per la tecnologia e il suo ruolo nel farla progredire. “Mi consolo con la solita scusa: se non l’avessi fatto io, l’avrebbe fatto qualcun altro”, ha detto Hinton al New York Times. Lo psicologo cognitivo e scienziato informatico britannico-canadese ha dichiarato alla Bbc che il chatbot potrebbe presto superare il livello di informazioni di un cervello umano.
“In questo momento, quello che stiamo vedendo è che cose come GPT-4 oscurano una persona nella quantità di conoscenza generale che ha e la oscura di gran lunga. In termini di ragionamento, non è così buono, ma fa già un semplice ragionamento. E dato il ritmo dei progressi, ci aspettiamo che le cose migliorino abbastanza velocemente. Quindi dobbiamo preoccuparcene”, ha spiegato alla Bbc. “Le dimissioni di Geoffrey Hinton da Google rilanciano la discussione sull’Intelligenza Artificiale. Grandi potenzialità, ad esempio per la salute. Ma anche rischi. L’ Europa lavora per regole del gioco efficaci”, scrive in un tweet il commissario Ue per l’Economia, Paolo Gentiloni, commentando il ritiro dello psicologo cognitivo e scienziato informatico considerato il”padrino dell’Intelligenza artificiale”, dalla sua carica a Mountain View.

Articoli correlati

Ultimi articoli