test
sabato, Giugno 15, 2024

Palpeggia e rapina turista a Termini, arrestato un 28enne

E’stato convalidato il fermo del ventottenne ivoriano accusato di aver rapinato il 23 aprile scorso una turista spagnola davanti a una struttura ricettiva di via Magenta in zona stazione Termini, a Roma. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la vittima era stata avvicinata dal giovane, senza fissa dimora e con precedenti per droga, che dopo averla spinta oltre il portone d’ingresso e averla afferrata per un braccio e bloccata con violenza le aveva portato via 30 euro e il cellulare.
Grazie all’analisi delle immagini di alcune telecamere presenti in zona i poliziotti sono riusciti ad acquisire elementi utili alle indagini:
gli abiti che indossava e gli spostamenti effettuati prima e dopo l’aggressione. Da qui gli agenti sono arrivati dopo una serie di accertamenti a individuare l’aggressore, trovando ancora nella sua stanza, nel B&B dove alloggiava, i vestiti indossati per la rapina: un cappello da baseball nero, jeans strappati, e scarpe verdi.
Il gip Maria Gaspari, al termine dell’udienza di convalida dove il ventottenne, difeso dall’avvocato Emanuele Fierimonte, si è avvalso della facoltà di non rispondere, ha convalidato il fermo accogliendo cosi’ la richiesta della procura “sussistendo gravi indizi di colpevolezza” e ritendendo “fondato il pericolo di fuga essendo l’indagato in Italia senza fissa dimora e senza una stabile attività lavorativa e inoltre subito dopo il fatto si è reso irreperibile”.

Articoli correlati

Ultimi articoli