lunedì, Maggio 20, 2024

Guerra in Ucraina, l’impegno della Cina: “Pronti a reale contributo per una soluzione rapida della crisi”

Il ministro degli Esteri cinese Qin Gang, in un incontro con il suo omologo russo Sergei Lavrov a Goa in India, ha annunciato la disponibilità della parte cinese a dare un reale contributo alla risoluzione della crisi ucraina. Lo ha riferito il ministero degli Esteri cinese. “La Cina promuoverà con insistenza i colloqui di pace. Siamo pronti, attraverso i contatti e il coordinamento con la Russia, a dare un contributo reale alla soluzione politica della crisi ucraina”, ha affermato il sito il ministero degli Esteri cinese. Durante l’incontro, Qin Gang ha sottolineato il rafforzamento dell’interazione tra Pechino e Mosca dopo la visita del presidente cinese Xi Jinping in Russia a marzo. “Cina e Russia mantengono contatti sempre più attivi tra loro a tutti i livelli e promuovono la cooperazione in tutti i settori”, ha aggiunto. La Russia potrebbe utilizzare l’attacco del 3 maggio con droni al Cremlino per annullare quante più parate possibile per il 9 maggio, secondo l’Istituto per lo studio della guerra (ISW). Il comitato investigativo della Russia ha annunciato di aver aperto un procedimento penale “per atti terroristici in relazione al tentativo di attacco al Cremlino”, rafforzando ulteriormente l’ipotesi che Kiev ne sia responsabile.

Articoli correlati

Ultimi articoli