test
sabato, Giugno 15, 2024

Guerra in Ucraina, la controffensiva di Kiev è imminente, la Russia evacua in fretta il sud del Paese

La difesa antiaerea ucraina durante la notte ha abbattuto quattro droni kamikaze di fabbricazione iraniana “Shahed” nella regione di Dnipropetrovsk, che a est confina con quelle di Donetsk e Zaporizhzhia. Lo scrive il sito dell’agenzia Ukrinform, citando l’account Telegram del governatore dell’Oblast, Serhyi Lysak. Tra le località che le autorità russe stanno evacuando nella regione ucraina sud-orientale di Zaporizhzia c’è anche la città di Energodar, dove si trova la centrale nucleare più grande d’Europa: lo ha specificato su Telegram Yevgeny Balitsky, governatore della parte di regione occupata dalla Federazione da marzo 2022 Yevgeny Balitsky in vista della controffensiva ucraina. Lo scorso autunno, le autorità di occupazione russe hanno annunciato evacuazioni simili nella regione meridionale di Kherson, poco prima di un’offensiva che ha permesso all’esercito ucraino di riprendere la capitale della regione occupata dai russi. I funzionari russi stanno fuggendo dal territorio temporaneamente occupato della regione di Zaporizhzhia. Lo ha detto il sindaco di Melitopol, Ivan Fedorov, aggiungendo: “Il loro ministro della Salute è scomparso, sarebbe in vacanza ma è via da più di tre settimane e non dovrebbe tornare. La sua vice si è dimessa e nessuno sa nulla di lei. Entrambi provenivano dalla Russia continentale”. Secondo Fedorov anche i “collaboratori locali” stanno preparando vie di fuga: “Alcuni hanno organizzato il trasferimento della famiglia a Mosca, altri stanno cercando di mandare i propri figli in Europa”.

Articoli correlati

Ultimi articoli