venerdì, Aprile 19, 2024

Iacomelli: “Almeno sullo sport evitiamo dialettiche elettorali”

“Faccio una doverosa premessa: come sempre, sono a disposizione di ogni mio collega consigliere comunale per parlare di quelle che sono le problematiche relative allo sport e all’impiantistica sportiva cittadina, così da affrontarle insieme e trovare soluzioni condivise. Vado tuttavia allo specifico di ciò che il collega Patrizio Scilipoti solleva: non so a quali contributi si faccia riferimento, cercherò ovviamente di fare luce sulla questione e la inseriremo nei temi della  commissione  sport già convocata per venerdì , ma se si parla di privati, come si sa, ogni associazione sportiva provvede autonomamente alla ricerca di sponsorizzazioni. In tal caso mi permetto di dire: ben venga chi vuole aiutare le nostre società sportive civitavecchiesi sposando i loro progetti. Più sono, meglio stiamo! Se invece si allude ad iniziative comunali, l’amministrazione sta intervenendo da anni da una parte sulla promozione dell’attività sportiva con eventi e manifestazioni e dall’altra parte esclusivamente facendo lavori di rinnovamento della propria impiantistica sportiva. Tra le strutture, il già citato stadio Fattori, opera cantierizzata, e il nuovo Pala Grammatico, i cui lavori partiranno a breve. Certo, ancora tanto altro c’è da fare e se l’articolo voleva essere un invito a fare di più, sono perfettamente d’accordo: l’impegno per lo sport non è mai abbastanza. Le “sproporzioni” però non esistono, esistono solo tante questioni da affrontare e risolvere, tra le quali anche il Pala Galli. Per questo concludo con un appello a risolverle insieme e rispedendo al mittente l’invito a non fare campagna elettorale soffiando sul fuoco: almeno lasciamo fuori lo sport da questo tipo di dialettica. Perché è vero che lo sport è vita, è sociale ed è di tutti, ma lo sport è anche unione!”. Così il consigliere delegato allo sport, Matteo Iacomelli. 

Articoli correlati

Ultimi articoli