sabato, Aprile 20, 2024

Blinken a Kiev, Cnn: “Annuncerà 1 miliardo di dollari di aiuti”

Il segretario di Stato Usa Blinken

Il Segretario di Stato americano Antony  Blinken, arrivato questa mattina a Kiev per una visita a sorpresa,  incontrerà il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba. Lo ha confermato alla Cnn una fonte autorevole del Dipartimento di Stato americano, secondo la quale Blinken dovrebbe annunciare nuovi finanziamenti per l’Ucraina per un valore di oltre un miliardo di dollari. Durante la visita di Antony Blinken a Kiev il Segretario di Stato americano avrà la possibilità di essere  aggiornato direttamente da Volodymyr Zelensky sui progressi della  controffensiva ucraina. Lo riferisce un funzionario del Dipartimento  di Stato Usa a condizione di anonimato alla Cnn. Proprio ieri Zelensky si è recato di persona a incontrare i militari impegnati sul fronte  orientale per la riconquista di Bakhmut. Durante la visita di Blinken, inoltre, l’Ucraina e gli Stati Uniti potranno allineare le loro  posizioni in vista dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite che si  terrà a New York a fine mese, ha aggiunto il funzionario americano.  In merito alla controffensiva ucraina, entrata nel suo quarto mese, il funzionario ha spiegato che “vogliamo vedere e sentire come intendono  andare avanti nelle prossime settimane”. Gli Stati Uniti, ha aggiunto, vedono il Paese fare “alcuni progressi impressionanti soprattutto nel  sud, ma anche nell’est negli ultimi giorni e settimaneNuovi attacchi contro l’Ucraina sono avvenuti “molto vicino” alla frontiera con la Romania. Lo ha dichiarato Klaus Iohannis, presidente del Paese membro della Nato, il giorno dopo la caduta di droni russi sul Danubio.”Nessun pezzo, nessun drone e nessuna parte di dispositivo di alcun tipo è arrivata in Romania. Abbiamo il controllo totale del nostro spazio nazionale. Abbiamo controllato tutto e posso rassicurare la popolazione. Niente ha colpito la Romania”.”Però sì, siamo preoccupati perché questi attacchi sono avvenuti a una distanza molto breve dal confine romeno. Oggi stesso (5 settembre) il nostro ministro della Difesa mi ha riferito di attacchi che sono stati individuati a 800 metri dalle nostre frontiere. Sono quindi molto, molto vicini”, ha aggiunto il presidente romeno, in conferenza stampa con il primo ministro del Lussemburgo Xavier Bettel. “.    

Articoli correlati

Ultimi articoli