sabato, Aprile 20, 2024

La Romania conferma: parti di drone russo sul nostro territorio

La Romania conferma che parti di un drone russo sono cadute sul suolo rumeno. Il ministro della Difesa rumeno, Angel Tilvar, ha dichiarato che parti di un drone russo sono cadute sul territorio del paese Nato dopo aver preso di mira un porto ucraino sul fiume Danubio, che corre lungo il confine tra i due paesi. Tilvar ha parlato con tv rumena (parte del gruppo CNN) A3CNN mentre visitava la zona. All’inizio di questa settimana il ministero della Difesa aveva inizialmente smentito le notizie secondo cui pezzi di un drone russo sarebbero caduti sulla sponda rumena del Danubio. I porti ucraini sul Danubio sono stati oggetto di pesanti e prolungati bombardamenti russi nelle ultime settimane, poiché Mosca prende di mira gli impianti e le infrastrutture di stoccaggio del grano dell’Ucraina dopo aver lasciato scadere l’ accordo sui cereali del Mar Nero a luglio. Molti degli attacchi sono avvenuti appena oltre il confine con la Romania, paese membro della Nato. Il ministero della Difesa rumeno ha condannato un attacco all’inizio di questa settimana “nei termini più forti possibili”, definendolo “ingiustificato e in profonda contraddizione con le norme del diritto umanitario internazionale”. Ci sono stati altri attacchi di droni sulla sponda ucraina del fiume nelle prime ore di mercoledì, uno dei quali ha ucciso un lavoratore agricolo, secondo un funzionario ucraino.

Articoli correlati

Ultimi articoli