martedì, Ottobre 3, 2023

Maltempo a Milano, esonda il Seveso, donna soccorsa in un sottopasso allagato, danni a linea tram

Forti piogge nella notte hanno colpito Milano e la sua provincia. A causa dei 60 millimetri di pioggia, caduti in tre ore, il Seveso è esondato in via Valfurva, in zona Niguarda. Il sistema di emergenza di protezione civile è entrato in funzione per il monitoraggio dei fiumi e delle strade allagate a causa della pioggia. Allagato il sottopasso di via Negrotto, tra i quartieri Bovisa e Bovisasca.  Dalla notte – fa sapere l’assessore alla Sicurezza e protezione civile del Comune di Milano, Marco Granelli, sono in attività le idrovore di Mm e della Protezione civile. Continua il monitoraggio dei fiumi Seveso e Lambro. “Massima attenzione per rischio esondazione a Niguarda in via Valfurva e in Istria. Intanto si controlla anche il Lambro. Intanto si sta lavorando senza sosta a sorpasso Negrotto allagato”, ha fatto sapere Granelli. Un albero è caduto in via Filzi a Milano, nella zona della Stazione Centrale, danneggiando la linea tranviaria. I tram 9 e 10 che erano stati sospesi a causa dei danni alla linea elettrica sono tornati a percorrere le tratte regolari poco dopo le 7.30. Al lavoro i vigili del fuoco, polizia locale, la protezione civile e i tecnici di Atm, l’azienda dei trasporti milanese. Vigili del fuoco, in azione dalle due della scorsa notte, hanno operato soprattutto nella zona Nord Ovest di Milano, quella più colpita dal maltempo di stanotte. Gli uomini del soccorso acquatico sono intervenuti in un sottopasso allagato a Pogliano Milanese (Milano) dove una signora è rimasta bloccata all’interno della sua auto.” I vigili del fuoco hanno effettuato circa trenta interventi nei comuni di Legnano, Nerviano, Vanzago, San Vittore Olona – si legge in una nota – A Milano l’intervento più importante in via Fabio Filzi dove intorno alle tre la caduta di un albero ha tranciato i fili del tram causando il blocco della linea tranviaria”. Al momento non risultano feriti gravi. Le forti precipitazioni avvenute nell’hinterland Milanese, e nella zona Nord della provincia, infatti, fanno temere per una possibile ondata di piena lungo il Seveso, con la possibilità che si ripetano gli ormai annosi allagamenti nel quartiere di Niguarda, a Milano. La Protezione Civile sta monitorando anche il Lambro. Al momento, come confermato da 118 e Polizia Locale milanese, non si registrano ferimenti particolari.

Articoli correlati

Ultimi articoli