martedì, Aprile 23, 2024

Agostino De Angelis porta la “Lectura Dantis” alla Necropoli dei Monterozzi di Tarquinia

La Divina Commedia rappresentata come “Lectura Dantis” teatralizzata itinerante, per la regia e adattamento di Agostino De Angelis, sarà al centro di una straordinaria mattinata nell’area archeologica della Necropoli dei Monterozzi a Tarquinia, nell’ambito delle Domenica al Museo, promosse dal Ministero della Cultura. L’evento culturale, che si terrà domenica 1 ottobre 2023 alle ore 11.00 con ingresso gratuito, nella Necropoli dei Monterozzi, è stato selezionato dalla Direzione del Parco Archeologico di Cerveteri e Tarquinia (PACT) nell’ambito dell’Avviso pubblico indetto dall’Istituto autonomo del MiC per progetti di valorizzazione da attuarsi nelle sedi del Parco in collaborazione con le associazioni culturali attive sul territorio. Domenica 1 Ottobre i versi danteschi dell’Inferno, Purgatorio e Paradiso, saranno messi in scena dall’attore e regista Agostino De Angelis, per la prima volta nella Necropoli dei Monterozzi di Tarquinia, uno dei luoghi tra i più suggestivi dell’Etruria, che per l’importante potere evocativo, ben si adatta ad alcuni passaggi della Divina Commedia. Infatti il padre della “Divina Commedia” cita, per ben due volte, la città di “Corneto”, nome di Tarquinia nel periodo medievale; la citazione più nota è quella del canto XIII dell’Inferno, quando Dante e Virgilio arrivano nel bosco delle arpie che è talmente intricato che il poeta lo paragona alla Maremma tosco laziale, delimitandola geograficamente e ponendo come limite al nord il fiume Cecina e al sud Corneto. Inoltre nelle raffigurazioni delle tombe della Necropoli famosa è quella di Caronte in cui è raffigurato il “Charun”, demone della mitologia etrusca che ha il compito di accompagnare le anime nell’Oltretomba. Ad accompagnare i visitatori nel viaggio dantesco sarà la voce dell’attore e regista Agostino De Angelis con la partecipazione di Alessandra De Antoniis, Mariapia Gallinari, Gabriele Campagna, Eleonora Pini e gli allievi del Corso di Cinema Santa Marinella Viva di Sonia Signoracci, Monia Marchi, Giacomo Costanzo, Riccardo Frontoni, Andrea Vella, Stefania Pace, Nerina Piras, Josar Baffioni e Filippo Soracco. Foto e Video Francesca Baldasseroni. L’evento, patrocinato dal PACT, è organizzato dall’Associazione ArcheoTheatron, realtà culturale che si occupa della promozione e valorizzazione dei luoghi storico archeologici del patrimonio culturale italiano attraverso eventi e spettacoli. 

Articoli correlati

Ultimi articoli