lunedì, Aprile 15, 2024

“Non ce ne andiamo dalla Sapienza”: la mobilitazione degli universitari si sposta al Rettorato

“Non ce ne andiamo dalla Sapienza”. Gli studenti in tenda rilanciano la mobilitazione e traslocano in città universitaria: “Non ci sposteremo dal rettorato finché Regione e governo non verranno qua. Polimeni faccia la sua parte”. Gli studenti di sinistra universitaria questa mattina hanno spostato la tendopoli sotto il rettorato, e chiedono all’ateneo di fare la sua parte per far venire Rocca e Meloni alle tende. “Ancora nessuna risposta seria e strutturale sembra arrivare da parte del Governo”, si legge in una nota dei collettivi.  Gli studenti denunciano l’assenza di misure nelle prime anticipazioni sulla Legge di bilancio. 

Quattro le richieste: 

– che i fondi PNRR e strutturali vengano utilizzati per più posti letto in studentati pubblici, senza dirottare risorse ai privati;
– l’abolizione della legge 431/98 e la reintroduzione di un equo canone dedicato;
– la revisione dei criteri di accesso ai bandi per il diritto allo studio universitario;
– un tavolo permanente di confronto interministeriale con la partecipazione degli studenti.

Articoli correlati

Ultimi articoli