domenica, Aprile 14, 2024

Ripartono i lavori al Teatro Freccia

«Presto ripartiranno i lavori – dice Alessandro Grando – finalmente sono arrivati tutti i materiali per poter ultimare la struttura, compreso l’impianto audio. I gestori stanno risolvendo solo alcune questioni di sicurezza per l’ancoraggio dei carichi sospesi. Una volta stabilito il da farsi, il cantiere proseguirà senza sosta». Con queste parole, riportate su Civonline, il Sindaco di Ladispoli rompe il silenzio su una vicenda di cui per mesi, oltre un anno, non si è saputo più nulla, quella riguardante l’auditorium Massimo Freccia. Per essere ultimato, all’appello mancava il controsoffitto, l’impianto di proiezione e di aerazione. Una volta che sarà realizzato, il cine-teatro potrà contare su due sale contenenti almeno 500 posti, almeno 350 nella principale con dedica speciale a Gigi Proietti e sarà anche quella degli spettacoli teatrali.  La seconda invece, in omaggio a Laura Antonelli, che ha vissuto proprio qui in città, potrà contenere un centinaio di spettatori.  Il Freccia venne parzialmente inaugurato a dicembre del 2016 dalla precedente amministrazione comunale di centrosinistra solo che all’interno non funzionava praticamente nulla, nemmeno i riscaldamenti. L’edificio era privo dell’agibilità sulle uscite di sicurezza e si verificavano infiltrazioni dal tetto.  Il Comune dovette poi procedere con un’ordinanza a chiudere il Freccia.  Nel 2021 la giunta di centrodestra ha ottenuto il nulla osta della Sovrintendenza perché l’area era sottoposta a vincoli paesaggistici e speso decine e decine di migliaia di euro per le rifiniture e per formulare un bando pubblico per la gestione.  In questi giorni intanto sono in corso i cantieri per la riqualificazione del manto stradale su via Settevene Palo, come confermato dall’assessore ai Lavori pubblici, Veronica De Santis. Ci si aspetta anche una variante per il teatro onde evitare ingorghi e i soliti problemi di viabilità.

Articoli correlati

Ultimi articoli