domenica, Maggio 19, 2024

Hamas: “A Gaza il bilancio supera i 9mila morti”

Il ministero della Sanità della Striscia di Gaza, gestito da Hamas, ha dichiarato che il bilancio delle vittime ha superato i 9mila morti. Il ministero ha detto che 9.061 persone sono state uccise dall’inizio della guerra con l’attacco di Hamas a Israele il 7 ottobre. Di questi, 3.760 erano bambini. Altre 32mila persone sono rimaste ferite, ha dichiarato il ministero. Il ministro federale dell’Interno tedesco, Nancy Faeser, “ha vietato le attività dell’organizzazione terroristica Hamas e della rete internazionale ‘Samidoun – Palestinian Solidarity Network’ in Germania”. Lo annuncia il sito del dicastero. L’intenzione di mettere al bando di Hamas era stata preannunciata da Berlino già il 12 ottobre. Samidoun è l’ong che aveva suscitato sdegno distribuendo dolcetti per strada a Berlino nel pomeriggio del giorno dell’attacco di Hamas a Israele. È salito a quattro il numero dei palestinesi morti in Cisgiordania, tra cui due minorenni. Lo riferisce l’agenzia di stampa palestinese Wafa. Ad Anata (Ramallah)  un giovane di 23 anni Othman Baker Shiha, è stato colpito a morte durante scontri con l’esercito israeliano nella vicina el-Bireh. Negli stessi scontri è rimasto ucciso Ancge Ayham al Shafi, 14 anni. Hamdan Omar Hamdan,  anche lui 14 anni, è morto oggi per le ferite riportate lunedì mentre era in macchina con il padre, secondo il ministero della Sanità. In precedenza la Wafa aveva riferito di un palestinese ucciso dalle forze israeliane a Qalqilya, in Cisgiordania.

Articoli correlati

Ultimi articoli