test
martedì, Giugno 18, 2024

Teatro di Roma, Rocca difende nomina De Fusco e chiede le dimissioni del presidente Siciliano

Il bando per la scelta del Dg del Teatro di Roma “era stato preparato dall’assessore alla Cultura del Comune, Miguel Gotor. Le persone che rispondevano ai requisiti scelti da Gotor sono state selezionate ed erano 42. Poi sono stati scelti i tre migliori curricula, secondo quei criteri, da una commissione indipendente. Non c’ero io, la Meloni, Mollicone o Sangiuliano. Non è stata scelta una persona senza competenza. Il Comune ha annunciato ricorso, lo attendiamo serenamente”. Così il presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca, nel corso di un dibattito su Metropolis, sul sito de La Repubblica, sulla nomina di Luca De Fusco come nuovo dg del Teatro di Roma. “Io chiedo le dimissioni del presidente del Teatro di Roma, Francesco Siciliano. Parla di occupazione di poltrone ma oltre al film ‘Il figlio di Sandokan’ che ha fatto? Il dirigente del Pd! Non mi sembra che possiamo stare a parlare di occupazione quando il presidente ha questi meriti. Come si permette poi di dire che l’istituzione è stata stuprata? È lui il primo che si dovrebbe dimettere”.

(Fonte: Agenzia Dire, www.dire.it)

Articoli correlati

Ultimi articoli