test
mercoledì, Giugno 19, 2024

Insulti razzisti a Maignan, identificati altri 4 autori

La polizia di Udine ha individuato altre 4 persone per gli insulti razzisti al portiere del Milan Mike Maignan. Si tratta di due uomini e una donna di 45, 32 e 34 anni della provincia di Udine e di un uomo di 42 anni di Udine, tutti deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Udine che sta coordinando le attività di indagine. Contestualmente il questore della provincia di Udine ha emesso un Daspo per la durata di cinque anni (misura massima prevista trattandosi di soggetti non recidivi). Grazie ad attività investigative relative agli episodi di razzismo verso il portiere del Milan Maignan, che hanno determinato l’interruzione temporanea dell’incontro di calcio Udinese-Milan, e all’analisi incrociata delle immagini del sofisticato impianto di videosorveglianza presente presso lo Stadio Bluenergy, sono stati individuati i 4 soggetti indiziati di avere proferito invettive a sfondo razzista. La polizia ha visionato per ore le diverse riprese dell’impianto di videosorveglianza, incrociandole, fino a giungere al risultato odierno.

Articoli correlati

Ultimi articoli