test
lunedì, Giugno 17, 2024

Il Cerveteri cerca la continuità, domenica trasferta contro il Castel Sant’Elia ultimo in classifica

La vittoria di domenica scorsa contro il DuePiGreco Roma, conquistata grazie al primo gol in assoluto del giovanissimo Lorenzo Funari, deve rappresentare un punto di partenza importante. Tre punti che pesano come un macigno sulla classifica, che danno una speranza, quella speranza di raggiungere in maniera tranquilla l’agognata salvezza, diventata quest’anno l’obiettivo principale della stagione. Domenica 28 gennaio, in programma un’altra sfida cruciale: i ragazzi allenati da Paolo Caputo saranno infatti impegnati in una trasferta che sulla carta sembra semplice, ma assolutamente da non sottovalutare. Il gruppo del Presidente Lupi, che dopo un periodo nefasto caratterizzato da tante sconfitte sembra sia finalmente riuscita a trovare la strada che porta fuori dal tunnel, è unito e compatto: i ragazzi sono consapevoli di aver disatteso le aspettative dei tifosi, che in ogni caso non li hanno mai abbandonati, continuando sempre a far sentire forte il loro sostegno. Esempio più lampante è quello di domenica scorsa, quando al gol di Funari la tribuna del Galli è letteralmente esplosa. C’è un intero girone di ritorno davanti: tantissimi volti nuovi, merito di una campagna acquisti di spessore nel mercato invernale, altri ancora devono recuperare da acciacchi ed infortuni vari e un Mister, come Paolo Caputo, molto esperto e capace di far risalire la china alla squadra. Vincere domenica sarà fondamentale per tanti motivi: il primo, senza dubbio, è per la classifica. Tre punti sono preziosi, vitali per continuare a sperare di salvarsi senza passare dalla “ghigliottina” chiamata play-out, e poi per il morale. Subito dopo infatti per il Cerveteri c’è il turno di riposo: stare due settimane senza calcio giocato ma con in tasca due vittorie consecutive farà senza dubbio bene allo spirito dei ragazzi. Subito dopo la pausa, il Cerveteri sfiderà tra le mura amiche del Galli il Ronciglione, anch’esso a metà classifica e forte della presenza in attacco del grande ex, il bomber Gianluca Toscano. Proprio in queste ore, negli spogliatoi degli etruschi c’è stata anche una visita importante, ovvero quella dello storico mister della Serie C del Cerveteri Vincenzo Ceripa. L’auspicio di tutti i tifosi è che i consigli di due figure esperte come l’attuale Mister Caputo e appunto Ceripa, uno di quegli uomini che di calcio hanno molto da raccontare e spiegare, possano dare la carica giusta ai verdazzurri.

Articoli correlati

Ultimi articoli