lunedì, Aprile 15, 2024

Qualità dell’aria: buona a Rieti, Viterbo e sul litorale

Il vento che da ieri sera soffia sul Lazio e la pioggia in arrivo fanno sorridere chi misura la qualità dell’aria. Ma oltre al meteo favorevole, a confortare sono i dati delle centraline dell’Arpa, che da giorni non segnalano sforamenti dei livelli di polveri sottili a Roma, Rieti, Viterbo e sul litorale. A fare eccezione sono Frosinone e la Valle del Sacco. La centralina di Ceccano, una decina di chilometri a sud del capoluogo ciociaro, ha già superato il limite annuo di sforamenti per le polveri sottili: da gennaio a febbraio di quest’anno sono ben 39 su un tetto massimo di 35. Chi sta per superare il limite è Frosinone scalo, arrivato già a quota 34 sforamenti. Una situazione ben conosciuta: nell’ultimo rapporto Mal’aria di Legambiente, la città risulta la peggiore in Italia, con ben 70 sforamenti nel 2023.

Articoli correlati

Ultimi articoli