domenica, Aprile 14, 2024

Trasporti: 500 assunzioni tra Ita e Civitavecchia

Mentre l’Europa nicchia sull’arrivo del cavaliere teutonico Lufthansa per consolidare il futuro di Ita, la compagnia nazionale non resta a guardare. Le mosse sul mercato del lavoro sembrano incoraggianti. In vista degli arrivi di turisti per l’estate Ita assumerà 90 piloti, 330 assistenti di volo e 55 membri dello staff. Le 475 assunzioni appoggeranno l’apertura di sette nuove rotte per Nord America e Medio Oriente. La compagnia vuole così trasportare quest’anno 20 milioni di passeggeri dai 15 dello scorso anno e superare i tre miliardi di fatturato. Dalle nuove rotte si deduce che Ita sta investendo sui voli a lungo raggio decisivi nella collocazione di Fiumicino nel Mediterraneo e dell’ingresso nel network Lufthansa. Il lavoro sugli organici, al netto del contenzioso con i lavoratori ex Alitalia non transitati in ita, si aggiunge al potenziamento della flotta. Raggiungerà 96 unità con una trentina di nuovi vettori a ridotto impatto ambientale. Le sinergie con Lufthansa darebbero anche un forte sostegno al modello green di trasporto. Un altro termometro dei benefici del turismo internazionale sull’economia locale, in attesa del Giubileo, arriva anche da Civitavecchia. Sono state autorizzate 37 assunzioni di interinali. Segno di un sistema portuale che, generando servizi ed accoglienza su merci e persone, fortifica il legame con il territorio.

Articoli correlati

Ultimi articoli