domenica, Aprile 21, 2024

Potenti esplosioni a Kiev, scatta l’allarme aereo: “Andate subito nei rifugi”

Allarme aereo a Kiev dopo che si sono udite due potenti esplosioni. Il sindaco invita a recarsi nei rifugi. Nella notte massiccio attacco russo sull’Ucraina con 14 bombardieri mentre Kiev annuncia di aver colpito due navi russe a Sebastopoli, in Crimea. Intanto, resta alta la tensione tra la Nato e la Russia per un missile da crociera di Mosca che ha violato lo spazio aereo polacco. Zelensky: “Mosca vuole ingannare il mondo con la sua propaganda”. Forti esplosioni sono state udite a Kiev intorno alle 10:30 ora locale, pochi secondi dopo che avevano iniziato a suonare sirene anti-aeree. Nel quartiere di Pecherskyi un edificio non residenziale a tre piani è stato distrutto a causa della caduta di frammenti di razzi. I media locali riferiscono di almeno 4 feriti. “Siamo tutti preoccupati per quello che accade” nel contesto della guerra in Ucraina, “ma la preoccupazione deve spingerci ancora di più a lavorare per la pace, a lavorare contro un’escalation del conflitto. Non si è mai parlato – l’Italia non ci pensa affatto – di inviare militari a combattere in Ucraina. Il nostro sostegno è di tipo finanziario, di tipo politico, anche sostegno di materiale militare, ma mai di una presenza di nostri soldati a combattere contro i russi. Così il ministro degli Esteri e vicepremier, Antonio Tajani. “Settecentosessanta giorni di guerra su vasta scala. Più di due anni di evidente realtà di ciò che il sistema di Putin porta al mondo. Rovine invece di città e villaggi. Dolore e morte invece che vita. Terrore invece del diritto internazionale”. Lo scrive su Telegram il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. “”Gli ucraini difendono coraggiosamente il loro Paese e lo difenderanno. Sono grato a tutti coloro che nel mondo aiutano il nostro Stato e il nostro popolo. Ringrazio tutti coloro che fondamentalmente chiamano le cose col loro nome e non permettono alla Russia di ingannare il mondo con la propaganda e di conquistare con il ricatto”.

Articoli correlati

Ultimi articoli