lunedì, Aprile 15, 2024

Botte e abusi sessuali: il marito violento finisce in carcere

Maltrattamenti e violenze sessuali nei confronti della ex convivente. Per questo, un uomo di 41 anni residente a Cisterna è stato condannato a 5 anni di carcere. Era stato arrestato l’estate scorsa dopo l’ennesima aggressione. La donna era finita in ospedale e aveva trovato il coraggio di denunciare l’uomo. “Ti faccio a pezzi”, “Ti ammazzo” alcune delle frasi che il marito le urlava contro. A pronunciare la sentenza il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giuseppe Cario davanti al quale si è celebrato il processo con rito abbreviato. Il pubblico ministero Daria Monsurrò al termine della sua requisitoria ha chiesto una condanna a tre anni e mezzo di carcere ma il gup, a conclusione della camera di consiglio, ha inflitto una pena ancora maggiore: cinque anni di reclusione.

Articoli correlati

Ultimi articoli