domenica, Aprile 21, 2024

Tim chiude vecchie centrali di Aprilia, Anzio, Ardea e Pomezia. Ecco cosa deve fare chi è cliente TIM entro il 24 maggio

Sono 15 le centrali TIM nel Lazio di cui è stato annunciato lo spegnimento: sono ubicate a Roma (2), Ardea (3), Fonte Nuova (2), Monterotondo (2), Rieti, Pomezia, Anzio, Tivoli, Aprilia e Mentana. In particolare, il processo di dismissione riguarderà questo primo lotto di 15 centrali distribuite su dieci comuni, perché basate su tecnologie completamente in rame. Pertanto verranno spente a partire dal prossimo 25 maggio. Lo switch off di centrali in rame nel Lazio serve a incentivare l’adozione delle nuove tecnologie in fibra ottica da parte di cittadini e imprese. I collegamenti attestati su queste centrali (Adsl, Isdn e linee telefoniche Rtg) saranno migrati sulla rete TIM di nuova generazione in fibra. Come afferma TIM, l’operazione di spegnimento della rete in rame e la preventiva migrazione dei clienti verso connessioni in banda ultralarga consentiranno un significativo miglioramento delle prestazioni e della qualità del servizio. Il passaggio alla fibra comporta, inoltre, la riduzione dei consumi energetici e, di conseguenza, un minore impatto ambientale. I clienti TIM che sono interessati a questa operazione hanno già ricevuto al riguardo un’informativa nella fattura telefonica. Coloro che ad oggi non hanno ancora scelto un collegamento a banda ultralarga, per continuare a fruire dei servizi di fonia e navigazione Internet dovranno effettuare tale scelta entro il 24 maggio.

Articoli correlati

Ultimi articoli